Week end al cinema: Skyscraper, con la temperatura sale l’adrenalina. Da Hollywood anche Overboard.

ARTICOLO DI Laura Delli Colli

Non c’è dubbio, mentre si annuncia l’inversione di tendenza del 2019 sono poche le novità tra le uscite estive e il mercato del cinema offre, alla fine, solo qualche uscita americana, preferendo comunque alle sale il richiamo dei grandi festival. Mentre il cinema più spettacolare spopola in anteprima, per esempio al Giffoni che si è appena inaugurato, sono due i titoli nuovi da segnalare per questo week end cinematografico, più forte in piazza, un po’ ovunque, che nel chiuso delle sale ancora aperte, per le ferie.

Se Eagle Pictures punta sulla commedia sentimentale con Overboard, Universal sceglie il cinema d’azione ad alto tasso di adrenalina. Ed è da questo che cominciamo la nostra ricognizione settimanale, preparandovi in sintesi a godere, se ne siete appassionati, di un film che recupera, con un nuovo grattacielo in fiamme, anche le emozioni forti del disaster movie. Anche in Italia esce con il titolo originale: semplicemente Skyscraper, proprio come grattacielo. Con la regia di Rawson Marshall Thurber, protagonista Dwayne Johnson con Pablo Schreiber e Neve Campbell. The Pearl dov’è ambientata la vicenda è la costruzione che domina Hong Kong con più di mille metri (più imponente perfino del grattacielo di Dubai che con oltre 800 metri di altezza sembra sia il top del mondo). È un colosso che contiene perfino un parco e un teatro dell’opera e qui vive anche la famiglia Sawyer, al 96mo piano dove irrompe un commando di terroristi che incendiano il grattacielo mettendo a rischio proprio la famiglia di Will, l’eroe per caso della storia, super palestrato ex agente FBI diventato sorvegliante di grattacieli: è inevitabile che per il suo passato sia accusato di essere in qualche modo responsabile del disastro e che gli tocchi affrontare la sua missione impossibile: ristabilire a tempo di record la verità sul suo onore, trovare i mandanti del disastro e ovviamente mettere in salvo moglie e figlia. Va da sé che l’ingrediente principale sia, con la tensione, l’elevato tasso di adrenalina in un altissimo grattacielo davvero esistente a Hong Kong. Una passeggiata nell’inferno dell’incendio per Dwayne Johnson che è un ex leader del Team di Recupero Ostaggi dell’FBI e anche un veterano di guerra, qui costretto dalla sceneggiatura a sfidare il pericolo anche per salvare -con la sua famiglia intrappolata all’interno dell’edificio in fiamme – anche la reputazione. Tanto per dare riferimenti utili ai più cinefili, il regista Rawson Marshall Thurber -che ne è anche sceneggiatore- è lo stesso di Una spia e mezzo, il produttore Beau Flynn è lo stesso di Baywatch, Johnson, Thurber e Hiram Garcia hanno interpretato insieme anche Una spia e mezzo e tra i produttori esecutivi di Skyscraper ci sono Dany Garcia (ancora Baywatch), e Eric McLeod (Kong: Skull Island e la saga Pirati dei Caraibi).

Clima meno rovente in Overboard di Bob Fisher e Rob Greenberg con Eugenio Derbez, Anna Faris, Swoosie Kurtz, Eva Longoria. Si tratta del remake di una commedia degli anni ’80 allora firmata da Garry Marshall. Storia (leggerissima) di un vero playboy messicano egoista e abituato ad avere tutto con molta facilità, che è anche uno degli uomini più ricchi del suo paese e Kate (Anna Faris), madre single con tre figli che lavora per le pulizie sul suo lussuoso yatch. Lui le fa avances fuori luogo e lei resiste, finendo licenziata ma la storia cambia quando il ricco playboy esagera un po’ con i festeggiamenti e finisce in mare di notte, svegliandosi miracolosamente sopravvissuto su una spiaggia, completamente senza memoria. Quando proprio lei lo ritrova, mette in atto la sua vendetta… Kate che lo assiste all’ospedale si finge sua moglie, costringendolo a mettersi al lavoro, per la prima volta nella sua vita. E quando gli tornerà la memoria?

In un clima sensibile come quello acceso dal #metoo una commedia quasi ‘instant’ e di attualità, sia pure leggera, per il plot.

Buon week end. In sala resistono eroicamente anche molti altri titoli da recuperare.