Il colore nascosto delle cose

Tempo di lettura: 1 minuto

Presentato fuori concorso a Venezia, durante la Mostra che si è appena conclusa, arriva al cinema Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini, realizzato con il supporto di BNL Gruppo BNP Paribas.

E’ un racconto delicato e decisamente inedito di un amore apparentemente impossibile eppure capace di superare non solo la barriera della disabilità (lei è non vedente), ma anche delle apparenze.

Ne sono protagonisti Teo e Emma. Lui è Adriano Giannini, pubblicitario smart e sciupafemmine che dietro la leggerezza anche sentimentale della sua vita, cova un dolore privato nascosto e lei Valeria Golino, come sempre bravissima, in questo caso anche a rappresentare la tenace volontà di non arrendersi alla cecità trasformandola in una condizione di normalità quotidiana che le dona una sensibilità inimmaginabile.