Week end al cinema: ‘Il premio’ con Gassmann e Proietti ma anche Clooney regista, ‘L’insulto’ e molte commedie

di Laura Delli Colli

‘Ponte’ di grande cinema per i tre giorni dell’Immacolata che lanciano in sala ben 14 nuovi film. Numero uno per l’Italia Il premio di Alessandro Gassmann, mentre l’offerta dei titoli internazionali punta non solo sul grande intrattenimento ma anche su alcune proposte d’autore decisamente interessanti, in qualche caso lanciate dai grandi festival.

A proposito di festival, arriva da Venezia finalmente in sala il nuovo film diretto da George Clooney Suburbicon con Matt Damon, Julianne Moore e Oscar Isaac, tratto da una sceneggiatura ‘nera’ dei fratelli Coen: un tuffo nella provincia perbenista e razzista nell’America anni Cinquanta ricco di colpi di scena al sangue e intriso di ordinaria violenza quotidiana. Un mistero da indagare in un luogo ‘perfetto’ dove si consumano faide e delitti che, alla fine, però con il razzismo hanno poco a che vedere…

È la storia di Gardner Lodge che vive nella ridente Suburbicon con la moglie Rose, paralizzata in seguito a un incidente, il figlio Nicky e la sorella gemella di Rose, Margaret, sempre con loro, in casa per dare una mano. Il quadro della quieta quotidianità familiare viene turbato però da un episodio choc proprio all’inizio del film. Il resto meglio non ‘spoilerarlo’ ma vale la pena di citare la bravura degli attori e in particolare il ruolo perfetto della ‘doppia’ Julianne Moore nei panni delle gemelle.

Da Cannes, a proposito di belle famiglie, arriva invece Loveless di Andrey Zvyagintsev con Maryana Spivak e Alexey Rozin, storia di un divorzio al vetriolo nella Russia contemporanea dove, mentre una coppia sta per separarsi, il figlio – considerato da tutti e due un peso – all’improvviso sparisce. Premio della Giuria sulla Croisette, ora è il film candidato dalla Russia agli Oscar® ed è anche in corsa per tre premi EFA.

Ma torniamo a casa per parlare del film italiano tra i più attesi di quest’ultima fase della stagione, Il premio di Alessandro Gassmann, anche protagonista del film con un grande, inedito Gigi Proietti e con Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Matilda De Angelis, Marco Zitelli e la partecipazione di Andrea Johansson ed Erika Blanc. Il viaggio in auto verso Stoccolma dello scrittore Giovanni Passamonte, che va a ritirare il Nobel per la letteratura insieme a due dei suoi (parecchi) figli sparsi, poco frequentati e molto trascurati diventa una curiosa commedia on the road ma anche un film dell’anima e un ‘outing’ coraggiosamente messo in scena con molti spunti biografici, al quale Gassmann affida con leggerezza e disarmante sincerità l’elaborazione di un lutto affettivo dichiarato, nel rapporto con un padre ingombrante quanto artista geniale. “Un viaggio che volevo fare da tempo”, ha confessato Gassmann presentandolo pochi giorni fa “ed è stato naturale farne una commedia perché la vita, nel suo complesso, è una commedia”. Anche la sceneggiatura è firmata da Gassmann con Massimiliano Bruno e Valter Lupo.

È una commedia in cui si ride molto ma non solo anche Due sotto il burqa di Sou Abadi con Félix Moati, Camélia Jordana, William Lebghil. Leila e Armand studiano Scienze Politiche e si amano. Quando lei si vede piombare in casa il fratello Mahmoud, reduce dallo Yemen dove ha aderito al radicalismo islamico, Armand decide di fingersi una fanciulla velata di nome Sheherazade per restare vicino alla ragazza che ama…con conseguenze anche molto comiche. La regista di origine iraniana Sou Abadi attraverso una commedia leggera riesce a raccontare estremismo religioso e terrorismo internazionale, in una commedia degli equivoci che ha sbancato il botteghino in Francia ed è molto piaciuta al festival Biografilm.

Più leggere le risate (americane) di Bad Moms 2 – Mamme molto più cattive di Jon Lucas e Scott Moore con Mila Kunis, Kristen Bell, Kathryn Hahn, commedia decisamente scorretta e anti-natalizia in cui tre giovani mamme organizzano nel peggiore dei modi il Natale in famiglia. Basta essere sempre dolci e pronte a tutto per interpretare la commedia quotidiana del bel quadretto familiare insomma. E stavolta ci si mettono anche le nonne, tra le quali una straordinaria Susan Sarandon rock e anticonformista.

Per chi ama il cinema d’autore, ancora da Venezia arriva in sala L’insulto di Ziad Doueiri con Adel Karam, Rita Hayek e Kamel El Basha (Coppa Volpi maschile a Venezia): come una banale lite tra un palestinese e un libanese, a Beirut, diventa un processo che coinvolge perfino equilibri e interessi politici. Un apologo sull’insanabile, continuo contrasto che insanguina il Medio Oriente in un film franco-libanese che rappresenta il Libano agli Oscar® come Miglior Film straniero.

Altre segnalazioni: Vasco Modena Park è una versione inedita del concertone del 1° luglio scorso a Modena con 220.000 spettatori. Il film, in sala come evento per tre giorni, è arricchito da materiali inediti e da molti interventi dello stesso Vasco. Per i bambini più piccoli My Little Pony di Jayson Thiessen è il primo lungometraggio animato prodotto dalla Allspark Pictures e racconta un’avventura ai confini di Equestria. Dal Torino Film Festival appena concluso Cento anni di Davide Ferrario racconta in quattro grandi capitoli la storia italiana e i luoghi delle “Caporetto del Novecento”, dalla Risiera di San Sabba al Vajont. Ma anche la Resistenza, la strage di Piazza della Loggia a Brescia e la Caporetto demografica di oggi, con lo spopolamento del Sud attraverso le campagne di Irpinia e Basilicata.

Infine, per i nostalgici, il ritorno vintage de La febbre del sabato sera di John Badham, riedizione del film con John Travolta nei panni di Tony Manero, con la camminata più cult del cinema che ha segnato la storia di un’epoca anche nel costume.

Ma sono in uscita, per completare il quadro anche Patti Cake$ di Geremy Jasper ambientato nel mondo dei centri commerciali ma anche degli strip club; Free Fire di Ben Wheatley, con Sam Riley in una pericolosa Boston notturna, e ancora ben due horror: The Void – Il vuoto di Jeremy Gillespie e Steven Kostanski e l’ italiano The Wicked Gift di Roberto D’Antona anche protagonista con Annamaria Lorusso.

Tags

, , , , , , , , , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema