Week end al cinema: il Natale di Boldi tra Clint e Tom Hanks e McConaughey

di Laura Delli Colli

Scontro da Oscar® nelle sale del week end: anche se a contendere il primato degli incassi questa settimana c’è il debutto di Massimo Boldi con il primo ‘classico’ delle Feste, Un Natale al Sud (immancabile appuntamento pre-natalizio con un re del cinepanettone che fu) non c’è dubbio. Il grande scontro hollywoodiano che segnaliamo questa settimana è tra Tom Hanks diretto da Clint Eastwood in Sully, già in pista per gli Oscar® e un grande attore della nuova generazione come Matthew McConaughey protagonista di Free State of Jones.

Sully, è la storia vera già leggendaria, del pilota che riuscì a far atterrare un aereo sul fiume Hudson salvando tutti e 155 i passeggeri di un volo di linea, solo qualche anno fa, Free state of Jones, racconta invece di Newton Knight, ex soldato e contadino del Mississippi che unendosi ad altri piccoli agricoltori e insieme agli schiavi si mise a capo di una rivolta armata che portò Jones County a separarsi dalla Confederazione, creando, appunto, lo Stato libero di Jones che dà il titolo al film, diretto da Gary Ross e interpretato da un grande Matthew McConaughey.

Il film racconta un piccolo episodio della Storia Americana ma la vicenda dei coraggiosi seguaci di Knight che presero le armi contro la Confederazione formando un vero e proprio esercito ribelle diventa una parabola per raccontare una sfida per la libertà.

Anche Sully a suo modo racconta, con la grinta del vecchio grande Clint (Eastwood, ovviamente) una storia di rivincita attraverso la guerra contro un processo ingiusto del cittadino, eroe per caso, Sully Sullenberger protagonista di quello che il 15 Gennaio 2009 è passato alla storia, non solo dell’aereonautica civile, come il “Miracolo sull’Hudson” quando il comandante Sullenberger interpretato da uno straordinario Tom Hanks per la prima volta nella sua carriera con i capelli bianchi, effettuò uno storico atterraggio di emergenza nelle acque gelide del fiume Hudson, salvando la vita a tutti i suoi passeggeri, e compiendo un’impresa eroica senza precedenti che fu messa a dura prova, però, nonostante l’acclamazione pubblica del suo gesto, dalla burocrazia delle assicurazioni e delle autorità che minacciarono davvero la sua reputazione e la sua stessa carriera.

Oltre I ‘colossi‘ hollywoodiani per chi ama il cinema in costume da non perdere, da un romanzo minore di Jane Austen Amore e inganni, storia di una vedova ancora affascinante impegnata a trovare un marito per se stessa e per la figlia anche di gettare acqua sul fuoco dei pettegolezzi che circolano nella buona società di fine Settecento: diretto da Whit Stillman con Kate Beckinsale, Chloe Sevigny e Stephen Fry.

Per famiglie almeno tre titoli da segnalare: il cartoon Rock Dog, il lungometraggio animato La mia vita da zucchina e per i più piccoli Peppa Pig in giro per il mondo. Per Peppa una nuova avventura tra giungla e montagne ghiacciate in tre episodi interattivi.

Deliziosa la storia di Zucchino che non è un ortaggio ma un bambino che pensa di essere solo al mondo quando muore la sua mamma. Incontrerà una strana famiglia insieme ai suoi nuovi amici nell’istituto per bambini abbandonati in cui viene accolto da Simon, Ahmed, Jujube, Alice e Béatrice. Nel film, tenerissimo, tante storie di infanzia alle prese con il dolore e la ricostruzione di un nuovo capitolo di vita, ma si sorride e il disegno è affascinante. È tratto dal libro “Autobiographie de une Courgette” la zucchina appunto, in cui l’autrice Céline Sciamma, al suo top nella scrittura, ha saputo raccontare oltre la tragedia personale del piccolo orfanello anche la sua speranza, verso una nuova vita.

Dal sorriso alla risata tutta italiana, che strizza l’occhio al botteghino di Natale, è tra le uscite che incasseranno (inevitabilmente) di più.

Un Natale al Sud un Natale 2.0 in sala con Medusa con un cast di comicità strapopolare: accanto a Boldi Biagio Izzo, Paolo Conticini, Debora Villa, Barbara Tabita ed Enzo Salvi con la new entry Anna Tatangelo. Protagoniste della vicenda le due famiglie di due ragazzi fidanzati con due coetanee conosciute su Internet, che non hanno mai visto dal vivo… “Questo è un Natale italiano da Nord a Sud – ha detto Boldi presentandolo – Non è un ‘cinepanettone’, ma un film che si inserisce nella tradizione del filone delle feste, che ho fatto per 40 anni. Volevamo far divertire con una storia nuova, attuale e moderna”. Romeo e Giulietta al quadrato, post cinepanettone e ai tempi del web?

Tags

, , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema