Week end al cinema: Colin Firth in barca, Marx in chiave pop, Papaleo & Morante rock e Binoche cinquantenne in amore

di Laura Delli Colli

Una dozzina di titoli appena usciti: spettacolo, avventura, un tocco di romanticismo, risate e alcuni film italiani che declinano la commedia in modi diversi: Quanto basta, curiosa incursione nella vita dei ragazzi con il morbo di Asperger, ci porta con leggerezza nel mondo dell’autismo. Lovers di Matteo Vicino, con Primo Reggiani, gioca invece il suo ritmo sull’intreccio tra quattro attori alle prese con altrettanti ruoli “a scambio” in una Bologna decisamente inedita.

Sempre in commedia, Bob e Marys di Francesco Prisco lancia una coppia inedita: Rocco Papaleo e Laura Morante, in una commedia nera a ritmo di rock&roll, ma soprattutto una comedy life, proprio commedia della vita: racconta l ‘accuppatura’ che subisce una coppia mediamente tranquilla. Accupatura dal verbo dialettale ‘accuppare’ che in dialetto, a quanto pare, significa riempire. Proprio come fa la camorra, a Napoli, riempiendo la casa dei due ignari protagonisti di scatoloni contenenti merce rubata e comunque materiali scorretti. Con conseguenze anche comiche imprevedibili…

Questa settimana, davvero, anche il cinema internazionale attraversa storie di ogni genere. I segreti di Wind River, per la prima volta sullo schermo a Cannes 2017, in una sezione collaterale, ci porta nelle riserve indiane.

Il mistero di Donald C. con Colin Firth, racconta invece, a proposito di avventura, la storia del velista che affrontò la Golden Globe Race per salvare la famiglia dal disastro economico. Il regista, James Marsh. dopo La teoria del tutto, racconta nel film la vera storia di Donald Crowhurst, appunto un velista dilettante che partecipò alla gara del Sunday Times nel ‘68, con la speranza di diventare il più veloce a circumnavigare il globo in solitaria, senza soste. Donald lascia la moglie Clare (Rachel Weisz) e i loro figli, imbarcandosi, con qualche preoccupazione, perché la barca non è perfettamente pronta, a bordo del trimarano Teignmouth Electron. Cast da Oscar ® con Colin Firth, nel ruolo del protagonista, e Rachel Weisz in quello di sua moglie, insieme a David Thewlis e Ken Scott. Come ha spiegato proprio Colin Firth “la gente, vedendo questo film, capirà cosa si prova ad andare oltre il proprio limite.

Gli altri titoli da segnalare sono: Il giovane Karl Marx, curiosa e divertente rilettura in chiave pop della vita di Marx, Nella tana dei lupi di Christian Gudegast, un poliziesco su lotta tra gang, e l’italiano Quanto basta di Francesco Falaschi con Vinicio Marchioni e Valeria Solarino. Quanto basta proprio come si dice in cucina per calcolare quell’ incalcolabile unità di misura degli ingredienti di una ricetta, qui sinonimo della capacità di valutare la giusta dose delle cose importanti nella vita. Il protagonista, Arturo, è uno chef di talento che ha avuto problemi anche legali per una sua tendenza agli eccessi di aggressività. Per questo deve scontare una condanna per rissa ai servizi sociali, dove tiene un corso di cucina in un istituto per ragazzi con disturbi autistici. Incontra Guido, interpretato da Luigi Fedele, un aspirante cuoco dai molti talenti che soffre però della sindrome di Asperger, di fatto una neurodiversità che costituisce un handicap anche nei rapporti sociali. Arturo lo accompagna a un talent show di cucina, che diventa l’occasione per creare un insolito rapporto di vicinanza tra loro e alla fine cambierà i destini di entrambi.

Ne L’amore secondo Isabelle, con Juliette Binoche, Claire Denis racconta ­– anche grazie alla bravura dell’attrice protagonista – il rapporto con gli uomini di una cinquantenne madre, divorziata, alla continua ricerca del vero amore. Isabelle è ammalata di solitudine, soffre e ama, piange e desidera. Tra i non protagonisti Gerard Depardieu e Valeria Bruni Tedeschi.

Per gli appassionati del cinema d’autore Il prigioniero coreano di Kim Ki-duk è un film interessante, un autentico thriller dell’anima che racconta, senza filtri, il presente, della Corea del Nord e del Sud. Ci si chiede, guardandolo, che luogo sia un Paese ricco, dove ci sono, per esempio, donne costrette a prostituirsi. Nam Chul-woo è un pescatore spaesato che, dal Nord, si ritrova in un villaggio del “regno” di Kim Jong-un al confine con il Sud della penisola, in mezzo ai “nemici capitalisti”. I quali da parte loro, cercheranno prima di capire se sia una spia e poi tenteranno su di lui la “rieducazione alla bella vita”, che, però, non andrà a segno. E anche tornando al Nord, nella sua terra, le ragioni di Stato si riveleranno più forti del suo voler tornare alla tranquilla vita di un tempo.

Tra le uscite anche l’horror thriller Quiet Placeun posto tranquillo con Emily Blunt, e per i più giovani un’opera prima come Succede film d’esordio di Francesca Mazzoleni ex del Centro Sperimentale di Cinematografia, basato sul romanzo di Sofia Viscardi, seguitissima YouTuber. Infine la commedia brillante croata The constitution – Due insolite storie d’amore.

C’è il sole, anche se a tratti. Ma in serata andiamo al cinema…

Tags

, , , , , , , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema