Uno sguardo sul futuro

di TBWA-admin

Si dice sempre “il futuro sarà loro”. Bene, avranno pensato loro, andiamo a vedere cosa ci riserva il cinema. Alice nella città, la sezione autonoma e parallela del Festival, è uno dei momenti più apprezzati della kermesse romana.

Dedicata alle pellicole per ragazzi, ha visto la partecipazione attiva e rumorosa delle classi medie e superiori. Sono state coinvolte oltre 80 scuole pubbliche e private, italiane e internazionali. Gli attori più famosi hanno accettato con piacere l’incontro con le future generazioni, da Margherita Buy a Carlo Lucarelli fino alla chiusura con Filippo Timi.

Un festival nel festival con un obiettivo chiaro: promuovere negli istituti la creatività e il talento attraverso programmi ed incontri con il cinema per ragazzi.

14 film in concorso provenienti da 12 paesi differenti. La sezione Fuori Concorso ha richiamato gli appassionati dei vampiri di Twilight, il film Disney Ralph Spaccatutto, Il piccolo principe in 3D e il primo capitolo di una nuova saga Beatiful Creatures di Richard Lagravanese, ispirata ai libri di Kami Garcia e Margaret Stohl.

Un lavoro che non si chiuderà con il ritiro dei cartelloni rossi del Festival domenica.
Un lavoro lungo che continuerà tutto l’anno. Per la gioia dei più piccoli.

Tags

, , , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema