27 aprile 2014 – Racconto di un evento

di TBWA-admin

Un evento di una portata straordinaria. Quattro uomini che hanno segnato profondamente il volto della Chiesa moderna grazie ai loro silenzi, ai loro sguardi e alle loro parole. Il 27 aprile del 2014 non si è solo celebrata la canonizzazione di Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II ma l’incontro tra milioni di fedeli con il loro spirito attraverso le preghiere del Papa emerito Benedetto XVI e le parole di Papa Francesco.

 

Centinaia di persone, quella domenica di aprile, hanno riempito la piazza del Bernini fino alle rive del Tevere. Milioni di persone hanno assistito alla proclamazione dallo schermo dalla loro tv. Ora quell’evento è stato proposto in 3D come apertura del Festival Internazionale del Film di Roma prima dell’inaugurazione di Soap Opera. Credenti e non hanno potuto fare un tuffo nella storia per conoscere cosa c’è dietro personaggi così emblematici, il tutto attraverso il meraviglioso teatro delle tre dimensioni. Passare nella Cappella Sistina, ammirare il Giudizio Universale, poterlo quasi toccare con mano, vedere la piazza con gli occhi di Francesco quando disse il suo famoso “buonasera” dopo la fumata bianca è un’esperienza da vivere.

 

Il film 27 aprile 2014 – Il racconto di un evento è un viaggio con la voce narrante di Giancarlo Giannini, le immagini di repertorio dell’Istituto Luce, il dialogo con personalità del mondo del cinema (Pupi Avati), dello sport o dello spettacolo. Tra tutti il premio Nobel Dario Fo che racconta il suo innamoramento per la semplicità del Papa venuto dalla fine del mondo.

E’ un viaggio teologico ma anche un ottimo documentario. Un montaggio raffinato – per voce dello stesso Fo – che permette quasi di dialogare con l’uomo che sta trasformando la percezione comune della Chiesa.

 

Un inizio diverso dal consueto. Figure così lontane dalla mondaneità dello spettacolo ma così carismatiche che dovrebbero essere analizzate e studiate più a fondo. Semplice ma ben riuscito.

Tags

, , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema