Pane e burlesque

di TBWA-admin

Una sorta di Full Monty al femminile, una storia che soprattutto in momenti di crisi come questi insegna a non mollare ma a provarci soprattutto se in gioco ci sono le proprie passioni.

È un po’ tutto questo Pane e Burlesque, opera prima di Manuela Tempesta prodotta da Fulvio e Federica Lucisano, Italian International Film, Rai Cinema in associazione con BNL Gruppo BNP Paribas, che vede come protagoniste quattro giovani attrici brillanti del nostro cinema: Laura Chiatti, Sabrina Impacciatore, Michela Andreozzi e Giovanna Rei. 

È il nostro meridione con le sue bellezze ma anche con le sue tante contraddizioni a far da scenario alla storia del film. In un piccolo paese pugliese infatti, una nota fabbrica di ceramica è costretta a chiudere i battenti per via della crisi. Tutto sembra andare per il peggio quando all’improvviso un vero e proprio ciclone scuote la routine del piccolo centro: il ritorno di Mimì la Petite (interpretata dalla brava Sabrina Impacciatore) figlia del cavaliere titolare della fabbrica che torna inizialmente per vendere le proprietà di famiglia ma che poi, per una serie di avvenimenti, decide di mettersi in gioco e di creare ex novo un gruppo di burlesque reclutando tre ragazze del paese: Matilde (Laura Chiatti), Teresa (Michela Andreozzi) e Viola (Giovanna Rei). Il contrasto tra la piccola mentalità di provincia e la loro emancipata voglia di fare innescherà una serie di avvenimenti in un crescendo particolarmente divertente.

Mi aveva sempre affascinato il mondo del Burlesque – dichiara la regista Manuela Tempesta il mio intento tuttavia non era esclusivamente quello di realizzare un film sul Burlesque, volevo raccontare la realtà italiana, la crisi e le nuove sfide con le quali ognuno di noi è chiamato a cimentarsi. Soprattutto volevo dar voce al mondo femminile e al ruolo della donna all’interno della famiglia. Per questo ho voluto raccontare delle donne vere, forse goffe, ma senza dubbio coraggiose”.

È stato molto divertente e allo stesso tempo incredibile scoprire quanta sensualità a volte rimane nascosta dentro ogni donna” commenta Laura Chiatti. “I momenti più divertenti sul set sono stati proprio quelli delle prove di Burlesque – aggiunge Sabrina Impacciatoreognuna di noi era veramente buffa”.

Buffe, inizialmente impacciate? Forse, ma va dato atto a queste quattro attrici di aver buttato il cuore oltre l’ostacolo cimentandosi in poche settimane in una scuola accelerata non solo di Burlesque ma anche di cadenza pugliese, nel contesto del film di non facile interpretazione. E poi mettere insieme quattro prime donne rimane sempre una bella sfida: “È stata un’esperienza antropologica interessante” commentano entrambe le altre due protagoniste Michela Andreozzi e Giovanna Rei; forse, all’inizio le quattro hanno dovuto studiarsi, trovare le giuste misure, ma alla fine l’affiatamento sul set è arrivato e di questo ne giova l’intero film.

Fabrizio Finamore 

Tags

, , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Pio Pelacchi 2 anni fa

Sabrina Impacciatore Sublime !!! Su tutte .... Impareggiabile Bravissima !!!

Segui welovecinema

We Love Cinema