Napoli protagonista nell’ultimo giorno della Mostra e la Golino, col film di Gaudino, conquista la stampa

di Laura Delli Colli

Napoli protagonista nell’ultima giornata del concorso alla Mostra di Venezia: mentre arrivano i primi premi collaterali conquista la stampa, in attesa dl verdetto dei giurati, l’interpretazione inedita di Valeria Golino, Anna accanto a Adriano Giannini e al cast corale di Giuseppe Gaudino nell’ultimo dei quattro italiani in concorso, Per amor vostro.

Nel film interpreta una bella storia al femminile raccontata come in un’opera pop che rivisita con modernità anche il mèlo. Anna è stata una bambina coraggiosa, finita al riformatorio al posto del fratello e continua ad essere vittima della sua famiglia, di un marito delinquente che vende la sua stessa vita e dell’amore incondizionato che ha per i suoi figli.

Fa la suggeritrice in uno studio tv dove si registrano soap operas e lì inizia la sua storia di liberazione, anche dalla  cultura camorristica e di faide nella quale è cresciuta.

Vorrei che al pubblico arrivasse l’esperienza di una donna che per troppo tempo ha vissuto senza esprimere un giudizio, nell’incertezza di come e quando intervenire – racconta Gaudino –  Anna prende coscienza quando vede che anche i suoi figli la stanno abbandonando e trova il coraggio di un gesto di rottura“.

Protagonista assoluta del film, Valeria Golino che ha anche coprodotto il film con Buena Onda insieme a Riccardo Scamarcio e Viola Prestieri dice: “Sono la protagonista di un film molto complesso che ha affrontato tante battaglie”.

Dalla Napoli della camorra a quella di Bagnoli Jungle, standing ovation per Antonio Capuano che ha chiuso la 30° Settimana Internazionale della Critica, dopo il successo della proiezione dedicata alla stampa che ha accolto il film con gli applausi .

A quattro anni di distanza da “L’amore buio”, Capuano torna a raccontare la sua città, puntando il suo obiettivo su Bagnoli, un tempo sinonimo di occupazione con l’Italsider, oggi territorio degradato e al centro di scontri politici.

Prodotto da Eskimo di Dario Formisano, con Gennaro Fasolino e lo stesso regista, e in collaborazione con la Enjoy Movies di Andrea De Liberato,  “Bagnoli Jungle” è il ritorno di Capuano alla Settimana Internazionale della Critica, che aveva vinto nel ‘91 con la sua opera d’esordio “Vito e gli altri”.

Venezia si avvia alle conclusioni. I giurati sono in conclave da stamattina.

Ma tenere viva l’attenzione sul palazzo del Cinema  ci pensa Vasco: tutto esaurito per il suo documentario e ancora prima per il faccia a faccia , in Sala Grande, che lo precederà.

Anche questa è Venezia. E il successo è garantito.

(Photo Getty: 487722524)

Tags

, , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema