Il grande cinema sulla croisette

di TBWA-admin

Ci sono molti modi per scoprire quando è arrivata la primavera. Gli occhi rossi e gli starnuti infiniti da allergia ai pollini, i primi pantaloncini con i tasconi indossati dai ragazzi con le gambe ancora bianchissime, il Festival di Cannes.

La kermesse della Costa Azzurra segna il ritorno dei grandi Festival. Una città per ogni stagione. Berlino e l’inverno aprono, come da tradizione, l’anno cinematografico; Venezia, a fine agosto, ci ricorda che l’estate sta per volgere al termine; Roma di quanto magico possa essere andare al cinema in pieno autunno.

Cannes è l’immagine di un palcoscenico nobile e prestigioso con i mandorli in fiore. Sarà l’edizione numero 66 e, ne siamo certi, non deluderà. Molte sono le attenzioni degli operatori e del grande pubblico, a cominciare dalla giuria. Sarà il regista e produttore americano Steven Spielberg a presiedere i componenti. Con lui l’attore francese Daniel Auteuil, il regista-sceneggiatore Cristian Mungiu, Christopher Waltz, Naomi Kawasa, Lynne Ramsay, Vidya Balan e, soprattutto, Ang Lee e Nicole Kidman. Un cast stellare.

Grandi speranze per il cinema italiano. Paolo Sorrentino torna sulla Croisette con il film in concorso “La grande bellezza”, interpretato da Toni Servillo. Una coppia che nel 2008 si aggiudicò il premio alla regia con “Il Divo”. Il regista napoletano porta sullo schermo politici, giornalisti, dame dell’alta società per descrivere un’umanità disfatta e deprimente. Il lavoro, interamente girato a Roma, annovera nel cast anche Carlo Verdone, Sabrina Ferilli e Carlo Buccirosso.

Non solo Sorrentino per il Belpaese. In concorso ci sarà anche il lavoro di Valeria Bruni-Tedeschi (italiana ma residente da moltissimi anni in Francia) con “Un chateau en Italie”.

La sfida è molto proibitiva. Hollywood non sarà un attore a distanza bensì un attore protagonista.

I fratelli Coen presenteranno “Inside Llewyn Davis” con Carey Mulligan, Oscar Isaac, Justin Timberlake e Garret Hedlund mentre Steven Soderbergh “Behind the Candelabra” con  Michael Douglas e Matt Damon. Non rinuncia a Cannes 2013 neppure il regista Alexander Payne (“Paradiso Amaro” con George Clooney) con il film “Nebraska”.

Sofia Coppola, invece, fa un passo indietro. Aprirà la sezione “Un certain regard” con “The Bling Ring” con Emma Watson nei panni di un bad girl. La stessa categoria vedrà il debutto alla regia di un’altra italiana: Valeria Golino con “Miele”. Un lavoro tratto dal romanzo di Mauro Covacich su un tema molto delicato come l’eutanasia.

Chiudiamo con l’apertura. Arriva sul tappetto rosso “Il Grande Gatsby”, diretto da Baz Luhrmann con Leonardo Di Caprio nel ruolo del facoltoso giovane descritto nelle pagine del romanzo di Francis Scott Fitzgerard.

A Cannes, come sempre, non manca proprio nulla.

E quest’anno non mancherete neanche voi: dall’inizio alla fine del Festival, grazie alla collaborazione con Oggi al Cinema potrete seguire il live dalla croisette di Cannes. La nostra prima pagina del diario inizia qui, continuate a seguirci.

Tags

, , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema