Hunger Festival: i fan di Jennifer Lawrence assediano l’Auditorium romano

di TBWA-admin

Volti pitturati, cartelloni, accampamenti notturni, calca, avvistamenti, grida, acclamazioni e ressa per strappare un autografo. Questa è stata la giornata di ieri all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Febbre da Hunger Games per l’anteprima del nuovo capitolo La ragazza di fuoco. A presentarlo i protagonisti Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth e il regista Francis Lawrence, accompagnato dai produttori Nina Jacobs e Jon Kilik. Li incontriamo in conferenza stampa, prima che calchino il tappeto rosso letteralmente preso d’assedio da orde di fan che non si vedevano al festival capitolino dai tempi di Twilight – a riconferma che sono i ragazzi l’asse portante del pubblico della kermesse.


Come si batte un successo di decine di milioni di dollari? Risponde Nina Jacobs “Sapevamo che il pubblico ci seguiva molto e abbiamo scelto di continuare ad essere fedeli al magnifico lavoro di Suzanne Collins (l’autrice dei romanzi da cui è tratta la saga, ndr) a cui dobbiamo tutto. Nel nuovo film scoprirete una curiosa espansione della storia e dei luoghi, nostro obiettivo era creare un mondo nuovo e introdurre nuovi personaggi con attori abili come quelli già ingaggiati per il film precedente. Ovviamente sapevamo che le aspettative erano notevoli da parte dei fan del libro e del primo film, abbiamo lavorato tenendoci sempre a tutelare anche l’ottica del regista”.


Regista che ammette di “aver ereditato un cast straordinario, con punte di diamante come Philip Seymour Hoffman ma anche Jeffrey Wright, attori che hanno voluto far parte del progetto non tanto perché era un blockbuster di successo, quanto perché avevano letto i romanzi, li avevano apprezzati e come me ne avevano colto la metafora fondamentale: raccontare le conseguenze della guerra ai ragazzi in modo diretto. Jennifer Lawrence interpreta un personaggio che intende solo sopravvivere, proteggere la sua famiglia e la sua incolumità. Un personaggio umano, di cui apprezzo proprio il fatto di sentirsi molto legata agli altri, motivo per cui la gente ci si identifica facilmente. Non è una ragazza perfetta, soltanto una che segue il suo istinto nell’operare le sue scelte”.


Da parte sua, la Lawrence, con la sua solita parlantina vispa e mai banale, ammette di non aver sentito la responsabilità del ruolo o delle aspettative del pubblico: “Amo il cinema, adoro il mio lavoro e mi diverto. Non mi importa di quello che dicono o scrivono di me, francamente”. Durante l’incontro con la stampa non fa che rimbeccarsi e ridere con i suoi compagni di set, Josh e Liam.

Così il fratello di Chris Hemsworth: “Condivido con il mio personaggio la passione di lottare per quello in cui crede e il desiderio di cambiare le cose. Penso questo: una storia ha successo perchè la gente ci si sa immedesimare. Lei si rifiuta d cedere alla forza incredibile che la vuole trasformare. Vuole combattere per i suoi ideali. Lui si rifiuta di arrendersi. Entrambi scelgono di combattere per ciò in cui credono, ed è un bel messaggio da dare ai ragazzi”.

“Anche per me è stato appassionante tutto questo nostro viaggio – ammette Hutcherson divertito – Ritengo sia davvero raro poter partecipare a qualcosa che ha così tanto peso e significato. Mi fa pensare che fare l’attore è davvero il mestiere più bello del mondo: puoi raccontare grandi storie, veicolare valori come amore, famiglia, e hai pure a che fare con fan straordinari come quelli di Hunger Games: i tour che stiamo facendo per presentare il film ne sono la prova, stancanti ma davvero pieni di emozione”.


Bagno di folla e di flash per loro, mentre altrove l’incontro con Checco Zalone fa risuonare la sala di risate fragorose. Domani vi racconteremo l’incontro nei dettagli, per ora vi anticipiamo che i momenti più memorabili sono stati i brani interpretati, da Samba senza culu a Angela, che il pubblico sta cantando con lui mentre scriviamo.

di Claudia Catalli e foto di Federica De Masi © Oggialcinema.net


Oggi al cinema logo

Tags

, , , , , , , , , , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema