Festa di Roma: un week end di eroi tra Gyllenhaal, Fiorello e il ritorno di Mazinga

Week end di grande attrazione spettacolare, con un taglio autenticamente ‘pop’ nella qualità delle scelte che la Festa propone in questa 12esima edizione.

Via, allora, oggi, con Mazinga, incontro pomeridiano con Fiorello e per accontentare soprattutto le molte fan in attesa da giorni, è già affollato il red carpet con Jake Gyllenhaal all’Auditorium dove il cinema racconta oggi la storia vera di Jeff Bauman in Stronger, il nuovo film di David Gordon Green che porta sul grande schermo la vicenda di un uomo diventato un simbolo di speranza dopo l’attentato del 2013 alla maratona di Boston. Il suo percorso profondamente personale, nell’attentato durante la maratona di Boston, metterà alla prova infatti, i suoi stessi legami familiari, esaltando, però, anche l’orgoglio di una comunità e gli darà il coraggio per superare la sua tragedia, mentre tenterà di ricostruire la sua vita al fianco della sua compagna. Il protagonista è Jake Gyllenhaal, in una straordinaria prova attoriale, con lo stesso Jeff Bauman ospite della Festa del Cinema.

Parla di eroismo e di patria anche Last Flag Flying di Richard Linklater ultimo film del regista, ormai dei più importanti autori del nuovo cinema statunitense, che si è ispirato all’omonimo romanzo di Darryl Ponicsan per raccontare trent’anni dopo il Vietnam, l’ex medico della marina Larry “Doc” Shepherd in un’inattesa reunion con i compagni di allora: l’ex marine Sal Nealon e il reverendo Richard Mueller, insieme per seppellire il figlio di Doc, ucciso nella guerra in Iraq. Inizia così un road movie verso la East Coast per riportare il figlio a casa…

Altri film in programma oggi: Abracadabra, firmato da Pablo Berger, è la storia di Carlos e Carmen, una coppia come tante, fin quando Carlos non viene coinvolto in un numero di ipnotismo amatoriale… e Carmen si sente stranamente sempre più attratta dal suo “nuovo” marito.

In Mon garçon di Christian Carion il racconto del clima difficile di una coppia che perde il suo equilibrio dopo la scomparsa del figlio di sette anni, in gita scolastica. Cabros de mierda di Gonzalo Justiniano è ambientato nella quotidianità feroce delle baraccopoli.

‘Eroici’ anche gli Incontri ravvicinati della Festa, due nella stessa giornata, oggi: con Phil Jackson e con Fiorello. Il superallenatore del basket professionistico americano, soprannominato dai giornalisti “Maestro Zen”, ha reinventato il suo ruolo attraverso la meditazione e la psicologia motivazionale, sfruttando elementi come le tradizioni dei nativi americani o la filosofia per far emergere il meglio dai suoi giocatori.

Rosario Fiorello, che compare ne Il talento di Mr. Ripley di Anthony Minghella (nel quale interpreta “Tu vuò fa’ l’americano” di Carosone, accanto a Matt Damon e Jude Law) nel cinema ha anche dato la voce a personaggi animati come Dimitri in Anastasia, Johan Padan tratto dall’opera di Dario Fo, il gatto Garfield ed è stato la voce narrante del documentario La Marcia dei Pinguini. Ma non sarà solo questo il cuore del suo incontro col pubblico, a base di cinema.

Da vedere in alternativa l’anteprima di Mazinga Z Infinity, in collaborazione tra Festa e Alice nella città anche perché ad accompagnarlo sul capet ci sarà il celebre mangaka Gō Nagai, l’autore che quarantacinque anni fa, nel 1972, ha creato Mazinga Z, il primo anime giapponese che vede protagonista un robot controllato dall’interno da un essere umano. Mazinga Z è nel mondo un eroe senza tempo fra i più amati di sempre.

Ma oggi si apre un week end davvero ricco di offerte alla Festa:

per esempio il MAXXI ospita stasera la proiezione di War in Beetween di Riccardo Ferraris che racconta una storia di veterani mentre Miseria e nobiltà di Mario Mattoli, restaurato dal CSC – Cineteca Nazionale, è al centro di ben due appuntamenti: alle 12.00 al Cinema My Cityplex Europa e alle 16.00 alla Casa del Cinema dove si rivedranno oggi anche Across the Universe di Julie Taymor e West Side Story di Jerome Robbins.

Ricchissima la giornata di Alice nella città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema, che presenta, oltre Mazinga, con la Festa, anche Capitan Mutanda di David Soren, il film tratto dall’omonima serie di successo per ragazzi, poi Luce propria di Marco Danieli, Skam di Julie Andem e tra gli altri anche Fuori sede preceduto dal corto A mio padre, Worst Case We Get Married di Léa Pool.

Ma domani, in anteprima mondiale, l’evento speciale fuori concorso per Alice è Beyond the sun, con la partecipazione straordinaria di Papa Francesco in un film per i bambini che comunica il messaggio di Gesù in tutto il mondo. Beyond the Sun – interpretato da giovanissimi attori, è una storia di avventura per famiglie, in cui i bambini di culture diverse emulano gli apostoli alla ricerca di Gesù nel mondo che li circonda. Il Papa vi appare circa 6 minuti, per un messaggio di fede e speranza per i bambini, ma anche per gli adulti.

In Metti una notte , esordio di Cosimo Messeri, infine, un bizzarro cast ‘stellare’ con Amanda Lear, Cristiana Capotondi, Elena Radonicich e Massimiliano Gallo… E non è tutto , visto che la Festa per esempio domani, dopo il film proposto stasera, offre al pubblico l’incontro ravvicinato pomeridiano con Jake Gyllenhaal…Ragazze avvisate, ancora una volta, in carte e ossa, sul red carpet e in Sala Sinopoli, c’è proprio lui. E assicura un pomeriggio superstar…

Tags

, , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema