Cannes 71: Croisette spaziale per Han Solo e al Festival Star Wars porta il grande spettacolo

di Laura Delli Colli

Tempo di lettura: 2 minuti

Croisette spaziale e decisamente hollywoodiana: per Star Wars sono arrivati anche gli stormtrooper con le loro divise bianche e a Cannes è esplosa finalmente Hollywood. Schierato sulla montée des marches insieme al più ‘peloso’ dei protagonisti, ovviamente Chewbacca, l’esercito più famoso della fantascienza cinematografica ha occupato il red carpet regalando al Festival la sua serata più spettacolare ed esplosiva, con tanto di gran finale ricco di fuochi d’artificio che hanno illuminato il cielo nero della giornata metereologicamente più fredda di quest’edizione.

A Cannes, quest’anno senza troppe star fuori concorso Solo – A Star Wars Story, spin off della saga di George Lucas è stato insomma, finalmente, l’evento spettacolare che ha fatto rivivere il clima glamour e internazionale degli anni d’oro. Come in un prequel il film che uscirà in tutto il mondo in sala il prossimo 23 Maggio svela la giovinezza del protagonista interpretato da Harrison Ford in due ore di grande spettacolo che a Cannes hanno avuto un lancio eccezionale, ricco in ogni senso, dall’investimento allo sfarzo promozionale: le truppe dell’esercito imperiale prima della proiezione hanno occupato il Grand Theatre Lumière fin dall’ingresso della proiezione di gala, alla quale sono apparsi festeggiatissimi e scortati dagli stormtrooper in divisa e casco bianco ovviamente Ron Howard, regista del film, e il cast al gran completo: Woody Harrelson, Emilia Clarke, Alden Ehrenreich, Donald Glover. Tra gli ospiti eccellenti e fan della saga anche John Travolta (oggi protagonista di una Master Class e stasera sulla spiaggia di Cannes per i quarant’anni di Grease) con tutta la famiglia.

Il film rispetta le attese con due ore di grande spettacolo che svelano la storia di Han Solo precedente al momento in cui incontra i ribelli della parte ‘chiara’ della Forza. Interpreta il personaggio iconico del film indimenticabile avventuriero galattico, Alden Ehrenreich, che non ha certo il carisma del protagonista che ha animato anni di saga ma in una galassia fangosa e grigia viene battezzato “Solo”. Nella storia lo incontriamo innamorato di una ragazza (Emilia Clarke) con la quale sogna la fuga ma viene subito catturato e incontra Chewbacca, con il quale all’inizio non c’è grande feeling.

Scritto dai Kasdan –Lawrence e il figlio Jonathan e diretto da Ron Howard – dopo una prima fase di lavorazione che ha poi visto l’uscita dal set di Phil Lord e Christopher Miller, è uno spin off ironico anche se meno attento agli ideali di giustizia che guideranno poi Luke Skywalker e i ribelli. Solo, girato in parte anche in Alto Adige tra Dolomiti e Lavaredo, qui sale per la prima volta sul mitico Millennium Falcon, che diventerà il suo cavallo, proprio come in un western ricco di scontri e battaglie. Tra le creature inventate dagli autori che popolano la saga, c’è un droide donna he rivendica la parità dei diritti.

Hollywood oggi protagonista a Cannes anche con John Travolta e con il film di David Robert Mitchell in concorso, Under the Silver Lake, che esplora Los Angeles, non solo fabbrica dei film e dei sogni. È la storia di Sam (Andrew Garfield), un trentenne che sogna un futuro da star, ma che nel frattempo vive Los Angeles con la tensione di un thriller con molte citazioni anche dai videogiochi alle hit degli anni ’90.

Tags

, , , , , , , , , ,

Condividi quest'articolo

Commenti

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrato

CLICCA QUI PER
REGISTRARTI

Segui welovecinema

We Love Cinema